queenseptienna: (Robot)
Non ne abbiamo finito uno che subito ripartiamo con un altro giveaway dei miei ebook! Vi siete persi il primo? Riprovate con "Il ginepro".

Titolo: Il ginepro

Autore: Daniela Barisone

Editore: Sogno Edizioni
ISBN: 978-88-96746-43-1
Dove acquistarlo: Sogno, Amazon, Ultima, Bookrepublic, Feltrinelli
Formato: ePub
Genere: mistery, horror, steampunk
Trama: I fantasmi ci circondano, ma dobbiamo avere paura di loro o di chi ci vive accanto?
La morte non è la fine...


Siamo prossimi ad Halloween e quale maniera migliore di calarsi nell'atmosfera di Jack-O'-Lantern con un racconto a tema?

Il mio racconto inizia con la celebre filastrocca facente parte delle “Canzoni di Mamma Oca”, narrate ai bambini in epoca ottocentesca.

Mia madre mi ammazzò.
Mio padre mi mangiò.
Mia sorella Milena le mie ossa tutte raduna.
Nella seta le ha legate,
sotto il ginepro le ha celate.



COME PARTECIPARE:

Lasciate un commento in questo post, dove dovrete dirmi cos'è per voi la paura.

Gradito, ma non indispensabile, mettere un like alla mia pagina facebook: http://www.facebook.com/pages/Daniela-Barisone/123236001050427


COSA SI VINCE:
I migliori tre (3) commenti vinceranno l'ebook de Il ginepro.

Le tre definizioni migliori verranno da me scelte e pubblicate in seguito su questo blog. Siccome non posso chiedervi di postare pubblicamente la vostra mail, risponderò al commento del vincitore per notificarglielo, ma in ogni caso è consigliabile seguire il blog per esserne certi.

Il giveaway inizia oggi e dura fino al 20 novembre. Un sacco di tempo per voi per sbizzarrirvi con i commenti!

Buona partecipazione a tutti!

queenseptienna: (Holmes X Watson Heart)
Sono parecchio felice oggi. Ho infatti ricevuto due nuovi contratti da Lite Editions (per la quale sono recentemente divenuta curatrice di collana, come molti sapranno) per un raccontino fantasy che uscirà gratuitamente e per ben 4 mini romanzi scritti insieme alla mia socia [livejournal.com profile] livin_derevel, con i quali lanceremo una serie dedicata alle fiabe famose e non.

Sono anche molto contenta del fatto che a fine mese, con l'avvento del nuovo sito di Lite (ci sarà un restyling totale che lo renderà B-E-L-L-I-S-S-I-M-O, parola di chi lo ha visto in anteprima), oltre a due fiabe scritte con la mia socia, uscirà anche una nuova collana da me curata, dedicata al mondo di Sherlock Holmes, che vedrà coinvolte numerose personalità del fandom italico (ovvero la gente migliore. Alcuni nomi: [livejournal.com profile] hikaruryu, [livejournal.com profile] livin_derevel, [livejournal.com profile] minnow90, [livejournal.com profile] fiorediloto, [livejournal.com profile] xel1980, [livejournal.com profile] laurazel... e altri).


*°*°*°*


Di recente invece ho preso di nuovo a lavorare sul mio romanzo steampunk, raggiungendo la mirabolante cifra di 99 (novantanove) pagine (tradotto in: 18k di parole, 110,500 battute), che per me sono UN PARTO INFINITO. La riorganizzazione del testo mi ha però aiutata a dettare lo svolgimento finale, raggiungendo così un ipotetico termine a 15 capitoli e da come ho deciso di finirlo, OMG sembra ci sarà un sequel. Non una trilogia, eh. Ci manca pure quello, non so scrivere così tanto.

La rimessa in piedi di Automatismo Meccanico invece procede con estenuante lentenzza. Mi sono resa conto di come fosse immaturo il mio stile dell'epoca e sono giunta all'infelice conclusione di fare prima a riscriverlo da capo XD

queenseptienna: (Hunger Games - Katniss)

Libreria Lupo Rosso presenta: E-Vaporismi

Nasce il primo concorso letterario di Lupo Rosso: E-Vaporismi.

Dal nome e dal logo (creato da Serenella Volpe) potrete forse immaginare su che argomento verterà questo concorso, lo steampunk.

Genere conosciuto ma non troppo E-vaporismi sarà il primo di una serie di progetti legati al genere che affronteremo nel 2013, ma tutto a tempo debito, Lupi!

Ecco le regole: l’opera dovrà essere di un minimo di 15000 battute e un massimo di 40000, il genere Steampunk (saremo molto rigidi su questo), i racconti dovranno essere inediti.

Potrete iniziare a inviare il vostro elaborato dal 6 Ottobre 2012 al 30 Marzo 2013 alla mail evaporismi@outlook.com

Il premio, per quelli che verranno scelti a comporre l’antologia finale, sarà la pubblicazione in e-book/cartaceo edita da St-Books (marchio editoriale della GDS in collaborazione con Scrittevolmente).

In più, gli autori verranno inviati per una presentazione al Lupo Rosso, mecca per gli autori fantasy!

Trovate qui l’evento su Facebook

E qui, scaricabile, e-vaporismi bando (1)

Buona fortuna!

queenseptienna: (Repo The Genetic Opera - Graverobber app)
E' con immenso piacere che annuncio finalmente la mia prima pubblicazione con Sogno Edizioni.

Si tratta di un ebook breve, facente parte della "Collana 99" curata da Diego Bortolozzo e si tratta di un mistery steampunk. Di seguito i dati per comprarlo e leggerlo. Fatemi sapere cosa ne pensate ^_^

Titolo: Il ginepro
Autore: Daniela Barisone
Editore: Sogno Edizioni
Collana: Collana 99

ISBN: 9788896746431
Formato: ePub

Lo trovi su: Sogno, Amazon, Ultimabooks, Bookrepublic, LaFeltrinelli

Trama: I fantasmi ci circondano, ma dobbiamo avere paura di loro o di chi ci vive accanto?
La morte non è la fine...


queenseptienna: (Men's Tales)

Questo perché? Perché la mia casa editrice mi ha fatto una sopresa. Quatta quatta, senza dirmi nulla, ha messo sul mercato ben tre miei ebook (e per questo non posso ringraziare nessun altro che Alexia Bianchini, la mia editor e direttrice di Fantasy Planet, che mi ha consigliato di provarci con le mie storie e che poi ha pazientemente sistemato).

Sono tutti e tre stracolmi di sesso slash (la CE è erotica mica per niente) e steampunk, non c'è manco da dirlo. Quindi, dopo [livejournal.com profile] livin_derevel anche io ho ufficialmente iniziato la mia avventura con la Lite.


Il primo è *rullo di tamburi* "Cronaca di un tradimento". Vi fa venire in mente qualcosa? Sì, era la storia per il Big Bang Italia di due anni fa che qualcuno a caso che non sa farsi i cazzi suoi aveva deciso di boicottare impedendomi di partecipare. All'epoca mi infuriai, ma a distanza di due anni devo dirti una cosa: GRAZIE . Perché ora quella storia sarà apprezzata.
Questo racconto è e rimarrà solo per [livejournal.com profile] mistressvale, perché l'ho scritta quando lei è sparita usando i nostri personaggi. E' sua perché le voglio bene e Abel e James anche.


Titolo: Cronaca di un tradimento

Autore: Daniela Barisone

Editore: Lite Editions

ISBN: 9788866650850

Prezzo: 0,99 euro

Acquistabile prezzo: Ultima Books, IBS, Book Republic



Il secondo è "30 scatti di lancette", che nella prima versione autopubblicata  era in fondo al racconto precedente. Parla sempre di Abel e James e doveva partecipare a [livejournal.com profile] 1frase, ma nonostante la brevità è stata catturata dall'editor xD


Titolo: 30 scatti di lancette

Autore: Daniela Barisone

Editore: Lite Editions

ISBN: 9788866650805

Prezzo: 0,99 euro

Acquistabile presso: Ultima Books, IBS, Book Republic


Il terzo è "Di tentacoli e braccia di ferro", che alcuni di voi ricorderanno come una fanfiction su Holmes. Ebbene, questo è vero, ma non so per quale ragione esatta decisi di trasformarla in un originale facendo sparire la fanfiction. La seconda stesura revisionata e allungata è stata decisamente più apprezzata senza i personaggi di Doyle, andando incontro ai gusti dell'editor che a quanto pare ha un fetish per i tentacoli *STO SCHERZANDO, ALE NON UCCIDERMI*


Titolo: Di tentacoli e braccia di ferro

Autore: Daniela Barisone

Editore: Lite Editions

ISBN: 9788866650706

Prezzo: 0,99 euro

Acquistabile presso: Ultima Books, IBS, Book Republic


Ora, questi sono solo i primi di una lunga serie xD prossimamente ne usciranno altri due (o tre a seconda di come verranno suddivisi) tutti slash.

Forse (e dico forse) finirò lo steampunk etero che sto scrivendo, ma l'avvenimento influisce negativamente sulla mia produttività
So solo che la mia avventura con questa casa editrice è ben lungi dall'essere finita.

Prossimente uscirà anche il primo albo di Scritture Aliene della EDS, con racconto e copertina miei, per cui... state sintonizzati!

P.S. chi è che diceva che alcuni fyccinari non potevano considerarsi scrittori? *trollface*

C__C

Apr. 9th, 2011 01:47 am
queenseptienna: (Default)

Lo so che ultimamente latito, ma il lavoro e Scrittevolmente mi stanno prendendo parecchio D:
Comunque mi trovate su twitter spesso v.v

Sotto CUT un foto v.v

Read more... )

queenseptienna: (Octopus)
Titolo: Alice nel paese della Vaporità

Autore: Francesco Dimitri

Editore: Salani

ISBN: 9788862562423

Numero Pagine: 280

Prezzo: 16,80 euro (edizione copertina rigida con sovraccoperta)

Voto: 1 su 5





Trama: Ben è un giovane londinese che soffre di allucinazioni. Per lavoro legge manoscritti. Una notte gli arriva un libro che si chiama Alice nel Paese della Vaporità.
Noi con lui seguiamo la storia di Alice, un'antropologa che vive in una Londra Vittoriana che non c'è mai stata.
Alice viaggia nella Steamland, una terra invasa da un gas che provoca allucinazioni e mutazioni. Una terra in cui la realtà cambia a ogni istante, in cui 'giusto' e 'sbagliato' sono soltanto parole, e in cui le parole stesse di trasformano in odori e sensazioni.
Quella di Alice parte come una ricerca, ma si trasforma subito in una lotta per la vita e per la morte. Alice dovrà sopravvivere in una terra oscura, in cui non c'è differenza tra orrore e meraviglia.
Ben legge la sua storia.
E qualcosa succede anche a lui.




Recensione: Questo libro avrebbe dovuto sdoganare completamente il genere steampunk in Italia, renderlo a tutti gli effetti un signor genere, unito anche alla piacevole trasposizione della famosa fiaba di Alice nel paese delle meraviglie. Non è stato così.

C’è un problema in cui incappano molti scrittori che si avvicinano allo steam, ed è il più grave di tutti: approcciare i fatti in maniera del tutto vaga e giustificarsi con un “tanto è fantasy”.

No, non funziona per niente così.

Partiamo dal principio: ignorando le parti in cui è protagonista Ben (e la sua malattia), che prese da sole possono avere anche un senso, dirigiamo la nostra attenzione direttamente su Londra, dove vive Alice.

A casa mia lo steampunk è ambientato in epoca vittoriana o giù di lì (perché poi prende il nome in altre declinazioni), quindi se dico Regina Vittoria (generazione più o generazione meno) sappiamo tutti quello di cui sto parlando, no?

Ora, io vorrei capire la ragione per cui una si butta da una mongolfiera per poi indossare un trench (UN TRENCH!) e fumare sigarette. A Londra. Vittoriana.

A prescindere dall’emancipazione di Alice (e già qui ci sarebbe da dire), sarebbe più verosimile che la nostra avventuriera fumi sigari, la pipa, se proprio vuole essere grezza potrebbe masticare del tabacco e poi sputarlo.

Ma le sigarette.

Incontriamo poi la Vaporità, questo misterioso gas simile al vapore, ma che vapore non è, su cui ci si può rimbalzare come sulle nuvole di panna nel cielo. L’idea in sé è buona, ma l’autore non la rende al meglio, per cui alla fine i protagonisti appaiono come una serie di omini in preda a trip da LSD. Ci si augura solo che l’effetto sia voluto.

Andiamo oltre, nella Steamland, dove Alice inizia il suo viaggio e incontra nuovi amici. A questo punto vorrei soffermarmi un attimo su quante dannate volte viene usato l’incipit “steam” attaccato alle altre parole per dare loro questa patina steampunk che l’autore tanto vorrebbe propinarci, ma non riesce.

Non basta scrivere “steam” perché tutto lo diventi. Gli steamcomputer possono diventare “sistemi di computazione a vapore” (altolà, copyright! L’ho inventato io questo), così come gli steamgusci erano facilmente declinabili in qualche altra forma espressiva.

Dicevamo, la Steamland: questo luogo dove tutti sembrano strafatti ha il suo perché, le prove che deve superare Alice anch’esse seguono un filo logico (la sua crescita come guerriera e come persona), ma francamente dei vampiri che tagliano la gente coi bisturi, i monaci in bicicletta e del guerriero in mutande d’orso se ne poteva davvero fare a meno. Il basilisco che non pietrifica la padrona è il colpo di grazia, sarebbe stato intelligente farle usare degli appositi occhiali per non vedere lo sguardo della serpe, non dire “non la pietrifica punto e basta”.

Inoltre Chesy, lo Stregatto (unico e vero personaggio valevole del libro), non interviene mai per niente e per nessuno… e poi lo vediamo zampettare allegro a chiamare aiuto per salvare Alice. Non ha molto senso.

Le battaglie che poi si concludono con il povero Zap che esplode (e sopravvive, facendoci chiedere come) sono il fondo del barile, mai Deus Ex Machina fu più palese.

Quando Alice raggiunge lo scienziato, verso la fine del libro, abbiamo una confusionaria spiegazione di "Carne, Incanto, Sogno" ovvero i tre principi che tecnicamente dovrebbero reggere la realtà. Non avendo la sottoscritta letto “Pan”, non posso porre cenno su quando scritto sullo stesso argomento in precedenza da Dimitri, ma limitandomi ad Alice, la verità è che non si capisce niente.

Finale personalmente scialbo, ma reso più godibile dalla presenza di Chesy.




Conclusioni finali: si fa leggere, in un paio d’ore lo si può tranquillamente finire, ma lascia l’amaro in bocca.

Dimitri è un ottimo narratore, ma appunto racconta le scene e non le descrive, facendo perdere molti punti al proprio romanzo, quando invece aveva fra le mani un’ottima possibilità di diventare un punto di riferimento per il genere.

La valutazione pertanto è estremamente negativa.
queenseptienna: (Benjamin)
So che alcuni di voi lo stanno leggendo online su [livejournal.com profile] thestaticage_ff , ma ho deciso di farne un'economica (e pure scontata) versione cartacea per chi desidera sfogliarlo e metterlo nella propria libreria, ricordandosi che la copertina è illustrata sempre da me medesima XD
Presto sarà inoltre disponibile su Ilovebooks con ISBN italiano.

Titolo: Automatismo Meccanico
Autori: Daniela Barisone ([livejournal.com profile] queenseptienna ) e Marika Davoli ([livejournal.com profile] livin_derevel )
Editor: [livejournal.com profile] narcissa63 
Edizione: Scrittevolmente.com - Writersdream.org - Lulu.com





Cliccate per comprare:

Support independent publishing: Buy this book on Lulu.



E se pigiate sopra questo tastino ve ne sarei grata!

queenseptienna: (GD Mike)
Mentre sono qui a grattarmi il naso e a pensare che sono la donna più felice del pianeta, vi vorrei mostrare la copertina di Automatismo meccanico, il mio web-book che prossimamente verrà pubblicato da Ilovebooks (grazie [livejournal.com profile] ayame_azuma  *sparge amore*).
Il protagonista è ovviamente il robot Billie, l'Automatismo.


Sotto il cut e.e )



Okkei, oltre a questo: sto scrivendo insieme ad Hush (un ragazzo amorevole e spuccioso, nonché mio steam-fratello) un romanzo breve steampunk che andrà a partecipare all'antologia delle Edizioni Scudo (e se non ce la facciamo a passare, sappiamo sempre dove andare a infilarlo ghghgh), oltre al fatto che stiamo gettando le basi per una steam-story ambientata nell'Antica Grecia e la meravigliosa Macchina di Anticitera (che [livejournal.com profile] babycin  si è sucata su Twitter xD)



Inoltre POPOLO! IL NANOWRIMO RICOMINCIA! Iscrivetevi dunque a [livejournal.com profile] nanowrimo_ita , gestito dalle gentil donzelle [livejournal.com profile] fiorediloto  e [livejournal.com profile] sarabakanashimi ! 50000 parole da scrivere durante tutto il mese di novembre (l'anno scorso ho miseramente fallito), MA! Quest'anno io DEVO riuscirci e_e


Poi devo farvi assolutamente vedere il nuovo tatuaggio che mi sono fatta u_u

Sotto il cut e.e )
queenseptienna: (Tentacle)
Oggi mio marito mi ha comprato "Leviathan" su Ebay, non vedo l'ora che arrivi!!! Tanto non posso fare altro che leggere o stare di fronte al pc XD (eh, la noia mi sta uccidendo...)
Ma vediamolo nel dettaglio:




In questo romanzo, Scott Westerfeld ambienta le avventure dei protagonisti in un mondo - il nostro - in cui la tecnologia, estremamente originale, impera sovrana e, soprattutto, futuribilmente e meccanicamente anacronistica rispetto all’epoca in cui la vicenda si svolge. Westerfeld ci porta nel cuore dell’Europa all’alba della Prima Guerra Mondiale (giugno 1914). Solo che, al di là dell’assassinio dell’arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono dell’impero austro-ungarico, e di sua moglie, che ebbe luogo a Sarajevo, quella che ci racconta Westerfeld… è tutta un’altra storia. E i protagonisti sono un ragazzo e una ragazza.

Il ragazzo è il Principe Alexandar Ferdinand, figlio dei reali assassinati. La ragazza è Deryn Sharp che, in abiti maschili e col falso nome d Dylan, si addestra come aviatore del British Air Service. Alexandar e Deryn sono nemici. E non soltanto per questioni di nazionalità e alleanze, ma - soprattutto - perchè appartengono a due “fazioni” che hanno un modo di concepire il mondo completamente e profondamente diverso.

Alexandar, infatti, fa parte dei c.d. Cigolanti, coloro, cioè, che credono nella tecnologia a base meccanica e usano macchinari a vapore carichi di strumenti, o anche di armi e munizioni. Deryn, invece, fa parte dei c.d. Darwiniani, che credono in una bio-tecnologia a base genetica, basata sullo sviluppo di nuove e particolari specie animali, utilizzate al posto delle macchine.

Quando le strade di Alexandar e Deryn si incrociano, lui è su un enorme e possente mech a due gambe, lei a bordo del Leviathan, un gigantesco aeromobile, una specie di balena aerea, dotata di un completo ecosistema “naturale”.

L’”incontro” avviene in Svizzera, dove il Leviathan ha un incidente. Da lì parte un’avventura piena d’azione e avvenimenti, con Aleksandar che ha al seguito solo un piccolo gruppo di fedelissimi, e Deryn che corre costantemente il rischio di venir scoperta (e, come donna, rispedita a casa). A bordo del Leviathan i due ragazzi, quindicenni, cominceranno un incredibile viaggio attorno al mondo e dentro loro stessi. E le loro vite, i loro sentimenti reciproci, i loro pensieri, i loro modi di rapportarsi alla società, cambieranno per sempre…






Trama presa da qui.
queenseptienna: (James)
Lo sanno persino i muri che ho deciso di auto produrre "Cronaca di un tradimento e altri racconti erotici steampunk" su Lulu, però ho voluto affiancare anche una versione ebook per "tastare il terreno".

Copertina



“Cronaca di un tradimento e altri racconti erotici steampunk” è una raccolta di racconti dove si narra il tradimento di Abel Stern. A raccontarcelo è Lord James Barrow, quattordicesimo Duca della Terza Zona e Pari del Regno di sua Maestà la tentacolare Regina Vittoria, fedele compagno da quindici anni del dottor Stern.

Milord affronterà le insistenze di David Ezralow nei confronti del compagno e cercherà una via d'uscita, tra cuori a vapore, dirigibili pilotati da avio-pirati mezzi robot. Di seguito una serie di racconti legati all'omosessualità e allo steampunk, con mutanti ottocenteschi con le loro perversioni.

VERSIONE EBOOK CON ILLUSTRAZIONI

Il prezzo è stato fissato a 2,50 euro (il download gratuito per ora non è più disponibile) e tutto il testo risistemato a dovere con un'impaginazione accattivante che mi ha richiesto ore di lavoro (non perché fosse difficile, solo perché ero stracotta XD)

Di conseguenza ora vi è possibile avere il libro ovviando i costi stratorferici di spedizione che Lulu impone.


ACQUISTALO ORA IN PDF SU LULU A 2,50 EURO

Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.




In alternativa è possibile acquistarlo su SMASHWORDS e fare il download (costo 3,00 $ ovvero 2,50 euro) nei formati quali PDF, Epub, Mobi (per Kindle di Amazon), RTF, LRF (per Sony Reader) e Palm Doc (per palmari).




Finalmente online Clockwork! *O*

queenseptienna: (Tentacle)
Da un certo punto di vista devo ringraziare un branco di dementi allo sbando per aver impedito la pubblicazione di un certo racconto su una nota community.
Oh oh oh.







Ho piacere di dire che tutte le mie amykette sono state citate nei ringraziamenti. Sì, proprio voi XD




ACQUISTALO NEL MIO STORE o scaricalo gratuitamente per il tuo lettore Ebook.
 
Se usi l'opzione gratuita e se ti è piaciuto il mio libro, puoi farmi una donazione paypal.













queenseptienna: (Abel - Scketches)
Ieri mi sentivo particolarmente ispirata a disegnare a mano vecchia maniera (prometto che non oserò mai più a fumettare a mano, visto che non sono capace) e ci sono usciti i personaggi di "Clockwork", il nuovo lavoro su cui sto lavorando da un pezzo e che non si schioda da dov'è ._.


Ecco a voi Fabius, Lyonard ed Helena! )




Un occhio, mi piace disegnare occhi. )

Ah, inutile dirlo... iscrivetevi al sito a cui linkano le immagini :D
E già che ci siete cliccate sugli adsense in alto a destra XD
queenseptienna: (Tentacle)


Titolo: La setta dei libri blu

Autore: Gordon Dahlquist

Editore: Bompiani

ISBN: 9788845261060

Numero Pagine: 794

Prezzo: 22,00 euro

Potrete trovare la stessa recensione anche su SOGNANDO LEGGENDO.


TRAMA: Miss Temple, una ricca signorina di buona famiglia, arriva a Londra e si fidanza con un promettente diplomatico, Roger Bascombe. Senza darle troppe spiegazioni, questi ben presto l'abbandona, inducendola, ingelosita e incuriosita, a pedinarlo. All'uscita dal lavoro, lo vede salire su un treno e lo segue. Il treno è pieno di gente mascherata, che si reca a una festa fuori città, in una villa inquietante. Per avervi accesso ci si deve quasi spogliare, ma Miss Temple è pronta ad accettare qualunque cosa pur di mescolarsi agli ospiti e scoprire il segreto del suo amato. Nella villa, insieme a due misteriose figure che incontra per caso - un famigerato killer, soprannominato Cardinal Chang, e un ufficiale, Svenson, incaricato di sorvegliare e accudire un principe debosciato - Miss Temple si trova coinvolta in un intrigo inquietante e mozzafiato, che cercherà in tutti i modi di sventare. Una setta di loschi individui sta infatti complottando per ottenere il controllo dei desideri altrui utilizzando dei libri di un misterioso vetro blu in grado di assorbire tutto ciò che popola le menti degli esseri umani.



Recensione: Questo è un libro controverso del tipo "o si ama o si odia". E' un racconto molto lento e pregno di minuzie e piccoli dettagli da far invidia ad un novello Sherlock Holmes. E, per quanti pochi siano i riferimenti al genere, è steampunk.
La storia non è solo quella di Miss Temple, giovane ragazza di buona famiglia, bensì è anche quella del Cardinale Chang e del Dottor Svenson. Infatti la storia è narrata dai loro tre punti di vista, alternati.
Per questo dico che è un libro lento, lo stesso capitolo viene ripreso successivamente da un altro protagonista e rivisto dal suo punto di vista.
La trama di per sé è molto interessante, tutto ruota intorno a questi "libri blu" e per proteggerli entrano in ballo forze altolocate, disposte a tutto pur di avere fra le mani questi preziosi oggetti.
Tutta la nobiltà londinese sembra essere daccordo per poter condividire questa bellezza, ma non sanno che i "libri blu" sono il mezzo di una piccola setta per ottenere il potere, plagiando le loro menti prima con uno strano macchinario a vapore e in seguito succhiando le loro menti all'interno dei libri di vetro.
Inseguimenti in treno e in carrozza, donne blu dalla forza portentosa, principi sodomiti e privi di morale incredibilmente trasformati durante una seduta al macchinario.
Chang e Svenson, nulla di più opposto, cercano in ogni modo di salvare Miss Temple e loro stessi. Stupiti dalla forza d'animo della ragazza nel cercare indizi (la storia nasce di per sé intorno al fatto che il fidanzato la lascia. La cosa non la turba più di tanto, ma vuole scoprire il motivo per puro amore della logica), la affiancano nel cercare di smascherare coloro che hanno ormai in pugno tutto il paese.
Personalmente mi ha mozzato il fiato, ogni volta staccare gli occhi era un tormento ed è per questo che lo consiglio caldamente :D
queenseptienna: (Tentacle)
Titolo: Di tentacoli e braccia di ferro
Autore: [livejournal.com profile] queenseptienna 
Beta: [livejournal.com profile] hikaruryu 
Fandom: Sherlock Holmes
Pairing: Holmes/Watson
Rating: NC17
Genere: storico, romantico, erotico
Avvertimenti: tentacoli, slash, sesso sì e no descrittivo XD, steampunk
Info: dedicata a [livejournal.com profile] hikaruryu  e a [livejournal.com profile] fiorediloto , da cui mi sono ispirata.
Info2: scritta per il prompt Steampunk della Warning Table di [livejournal.com profile] holmes_ita  e per il p0rn Fest di [livejournal.com profile] fanfic_italia  con il prompt Sherlock Holmes, Holmes/Watson, Steampunk.
Disclaimer: Sherlock Holmes non l’ho inventato io, ma i diritti su di esso sono scaduti, quindi ciccia u.u




Di tentacoli e braccia di ferro )
queenseptienna: (Default)

Moroccan Room
by *queenseptienna on deviantART

Questo disegno rappresenta Lord James Barrow, mio personaggio originale.
E' illustrato nella Sala Marocchina della sua casa, dopo un bagno.

Questo disegno è nato dopo che Mistress Vale ha scritto un racconto sull'altro personaggio a lui legato, Abel Stern, dove ha mischiato i nostri pg con un pg (sempre originale) di un'altra autrice. Ovviamente il risultato di tale miscela mi ha fatto andare il sangue alla testa per almeno mezza giornata -_____-
Quindi... per ribattere ho fatto questo disegno e ho scritto un più incisivo inizio di racconto che poi userò per il [livejournal.com profile] bigbangitalia  ù.ù
Ok gente, sperando vi piaccia, i credits li trovate sul mio account DA.

Paaace e bene.

Profile

queenseptienna: (Default)
queenseptienna

December 2016

S M T W T F S
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25 262728293031

Syndicate

RSS Atom

Most Popular Tags

Style Credit

Expand Cut Tags

No cut tags
Page generated Aug. 18th, 2017 11:56 pm
Powered by Dreamwidth Studios