queenseptienna: (Kingsman)
Finalmente è uscito il primo volume della saga di Agents of F.R.E.A.K.S. intitolata LA MANO INVISIBILE e scritta da [livejournal.com profile] ewan_j e [livejournal.com profile] queenseptienna.



In un mondo in cui le creature del folklore e della fantasia, i Fantastici, sono reali ed esistono fianco a fianco degli umani, la convivenza non è sempre facile.

Il F.R.E.A.K.S. è un’agenzia internazionale che si occupa di mantenere la pace tra le due specie, a qualsiasi costo.

Rebecca Carter, nata da padre umano e madre Fantastica, è una fixer per conto del F.R.E.A.K.S., un’esperta nel campo delle pubbliche relazioni chiamata a risolvere potenziali crisi di immagine prima che queste possano diventare di pubblico dominio. Rebecca è brava in quello che fa, alcuni (inclusa lei stessa) la considerano la migliore nel suo campo.

Ma quando si ritrova tra le mani l’omicidio di un umano da parte di una banda di orchi e il furto di alcuni artefatti Fantastici, realizza che nulla, nei suoi anni di esperienza, l’aveva preparata a qualcosa di simile. Un’indagine che la porterà nella Russia comunista, oltre la cortina di ferro, ad affrontare avversari sempre più spietati e formidabili. Una corsa contro il tempo alla ricerca di un mandante misterioso, la mano invisibile che rischia di distruggere per sempre ogni possibilità di convivenza pacifica tra umani e Fantastici.

queenseptienna: (There isnt tripe for cat)
Angeli e Demoni non sono, come si potrebbe credere, dei Fantastici, bensì sono razze aliene provenienti dai distanti mondi di Paradiso e Inferno. E per quanto ce la raccontino, gli angeli non fanno parte della squadra dei buoni.
Da sempre in guerra fra loro, Angeli e Demoni viaggiano per l’universo incontrando altri pianeti. I Demoni tendono a fermarsi e interagire con le specie viventi, dando un contributo sociale spesso moralmente eccepibile, ma di ottimi gusti musicali. Si sono specializzati nel commercio di anime e favori, sono usurai, ma si limitano a difendere i propri interessi commerciali presso i pianeti visitati.
Gli angeli sono una razza cannibale e vengono chiamati “Divoratori di mondi”, dal loro particolare vizio di scatenare apocalissi atte al letterale ratto delle creature viventi per trasportarle su Paradiso grazie alla loro nave cargo Apokalips dove vengono successivamente riciclati come materiale organico. Il pianeta Paradiso è attualmente classificato al primo posto come criminali per atti contro razze viventi, ma riescono in ogni caso a sfuggire all’embargo al quale sono sottoposti.
Il F.R.E.A.K.S. è a conoscenza delle due razze aliene proprio grazie a una di esse, i demoni, che cercano di combattere l’egemonia angelica installata con C.H.U.R.C.H. (Christian Horror Ubiquity Research Calm Habitat), l’applicazione di runtime lanciata in automatico dalla Apokalipse per ogni pianeta “vergine” visitato. Lo scopo del F.R.E.A.K.S. è quello di identificare gli angeli tramite notizie di apparizioni et similia ed eliminarli.

queenseptienna: (Spock)
I Fantastici non sono gli unici esseri ad aver colliso con il mondo umano. Già da millenni, sperduta in qualche parte dell’oceano (non è dato sapere quale), l’isola di Atlantide alimenta il suo mito a pari passo degli esseri magici. A differenza dei Fantastici, Atlantide non viene da una realtà alternativa, un altro piano dell’esistenza o da un multiverso, no. Atlantide è sempre esistita in questo universo ed è la presenza di una terza razza sulla Terra: gli alieni.
La loro origine è del tutto ignota, né si sa quando, come o per quale ragione abbiano deciso di stabilirsi proprio da noi, sta di fatto che da sempre sono sentinelle silenti che controllano le sorti del mondo. E da quando i Fantastici sono apparsi nel 1942, hanno deciso di rivelare la propria presenza al F.R.E.A.K.S. (Fairy Relationships and Knowledge Service) al proposito di essere il “terzo occhio” dell’agenzia.
Gli atlantidei sembrano umani in tutto e per tutto – alcuni dicono che siano “i veri umani” da cui è stata poi generata l’umanità, ma sono solo voci – e la caratteristica principale è che riescono a vivere in simbiosi con la natura e con la tecnologia avanzatissima di cui dispongono (altre voci spacciano la nostra tecnologia come loro invenzione). La loro struttura sociale è democratica e retta dalla Federazione Tripartitica a cui fa capo Micaelic Sato. I tre partiti sono quello Scientifico (presidente Aristide Vate), quello Artistico (presidente Galeo Mate) e quello Militare (presidente Spartaco Tote).
Gli atlantidei non amano mischiarsi nei problemi degli umani (e hanno forti pregiudizi sul sistema democratico americano), ma decidono di affiancare Domias Vate, figlio del capo del Partito Scientifico, a Rebecca Carter al F.R.E.A.K.S.  come mediatore nei rapporti tra umani e Fantastici.


Note: Al momento l’unico atlantideo noto in tutto e per tutto al F.R.E.A.K.S. è Domias Vate, ma non si esclude che altri atlantidei abbiano lasciato la terra natia e si siano mescolati tra gli umani, spiccando come geni scentifici, militari o artistici. Lo scopo di Domias è anche quello di individuare questi soggetti e riportarli ad Atlantide, in modo da impedire loro di influenzare il naturale progresso umano.

queenseptienna: (Default)
In breve
Il F.R.E.A.K.S. UNIVERSE è un universo condiviso in cui le creature fantastiche (in genere chiamati Fantastici – o fairy/fatine dai detrattori) si sono rivelate agli esseri umani e tentano di convivere con essi.
Il F.R.E.A.K.S. (Fairytale Risk Evaluation And Knowledge Service) è un’agenzia internazionale che, ufficialmente, è responsabile del mantenimento delle buone relazioni tra umani e Fantastici, principalmente attraverso missioni legali e diplomatiche. Tuttavia il F.R.E.A.K.S. è anche dotato di alcune divisioni top secret che si occupano della coabitazione tra umani e Fantastici in maniera un po’ meno ortodossa.

I Fantastici
I fantastici sono creature, umane, animali o di altro genere, che hanno la loro origine nei racconti e nelle storie degli umani. Originariamente ritenute creature folkloristiche (come elfi, fate e spiriti), mitologiche (come eroi, dei e semidei) o perfino letterarie (Dracula, Frankenstein, Steam Man), in seguito alla rivelazione e al contatto, si è scoperto che in realtà provengono da una dimensione parallela. Il loro piano dell’esistenza è tangente con il nostro proprio attraverso quei poemi, romanzi, miti e leggende che raccontano le gesta dei fantastici.
L’esodo dalla loro dimensione non è stato volontario. È stata una forza misteriosa a catapultare alcuni fantastici nel nostro piano dell’esistenza, ma le cause di tale evento non sono note con precisione né al F.R.E.A.K.S. né ai Fantastici stessi.
È altresì importante notare che le caratteristiche biologiche dei Fantastici sono diversi da quelle umane. I Fantastici vivono più a lungo, spesso nell’ordine di svariate centinaia d’anni. Sebbene alcuni Fantastici invecchino in maniera talmente lenta da sembrare quasi immortali, analisi condotte dalla divisione scientifica del F.R.E.A.K.S. sembrano per ora confermare che nessun Fantastico è immortale nel senso proprio del termine, nemmeno quelli di natura divina o semidivina. Anche i Fantastici che non invecchiano possono essere uccisi con l’uso della forza.

Storia
Il primo contatto storicamente documentato tra umani e Fantastici, stando agli archivi segreti del F.R.E.A.K.S., risale al 1942, quando una delegazione di Fantastici si incontrò con gli stati maggiori dell’esercito britannico, alla presenza del Primo Ministro Winston Churchill. Dai verbali di quell’incontro, si apprende che i cosiddetti Fantastici vivevano già da qualche decennio, in segreto, mischiati alla popolazione umana, e avevano preso la decisione di uscire dall’anonimato per offrire il proprio aiuto alle forze alleate contro l’avanzata del Terzo Reich.
A causa dello scetticismo dello stato maggiore dell’esercito britannico, tuttavia, in un primo momento le operazioni belliche congiunte tra umani e Fantastici si limitarono a piccole azioni tattiche di disturbo tenute nel massimo segreto. Quando, nell’estate del 1943, gli alleati ricevettero la notizia che la Germania nazista era riuscita a costruire una bomba atomica e intendeva usarla contro Londra, Churchill decise di passare al contrattacco, sfruttando su vasta scala l’aiuto offerto dai Fantastici.
Il 13 agosto 1943 ebbe luogo la battaglia di Berlino, quando gli aerei della RAF, supportati da draghi nei cieli e da un vero e proprio esercito di elfi, nani e orchi da terra (da menzionare anche la presenza di un intero squadrone di golem, creature che un tempo si credeva esistessero solo nel folklore ebraico), attaccarono con tutte le loro forze la capitale tedesca. La città fu completamente rasa al suolo e la sconfitta nazista fu talmente decisiva che spinse anche le altre forze dell’Asse ad arrendersi.
La seconda guerra mondiale era terminata e, mentre l’Europa raccoglieva i propri cocci, i Fantastici che tanto avevano contribuito alla vittoria alleata, decisero di rivelarsi al mondo. Ciò avvenne l’1 settembre 1943, in quello che tutt’ora è noto come il Revelation Day.
Da quel momento in poi i Fantastici hanno vissuto fianco a fianco con gli umani, ma non senza contrasti. Sebbene la Gran Bretagna abbia immediatamente riconosciuto pieni diritti civili a tutti i fantastici, quale ringraziamento per l’aiuto offerto in guerra, in altre nazioni la convivenza non è altrettanto semplice. Nelle potenze comuniste, ad esempio, i Fantastici sono fuorilegge, mentre negli Stati Uniti sono tutt’ora considerati cittadini di serie B.

Profile

queenseptienna: (Default)
queenseptienna

December 2016

S M T W T F S
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25 262728293031

Syndicate

RSS Atom

Most Popular Tags

Style Credit

Expand Cut Tags

No cut tags
Page generated Sep. 26th, 2017 02:41 pm
Powered by Dreamwidth Studios